Scrivi un nuovo messaggio sul guestbook

 
 
 
 
 
 
 
I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Ci riserviamo il diritto di modificare, cancellare o non pubblicare voci.
Valentina Impallomeni da Roma pubblicato il 05/05/2019 alle 16:24:
Ricordi di viaggio.....Chicago e i Beach Boys

Gli anni passano, ma i bei ricordi rimangono sempre vivi nella memoria e nel cuore.
Questo è il caso di un viaggio fatto negli States nel 1992 con Christian e la sua famiglia, alla scoperta delle bellezze e delle stranezze di un Paese tanto vasto quanto magico e che tanto stava a cuore a Christian.
In particolare mi riferisco alla nostra permanenza a Chicago, metropoli affascinante dalle grandi strade e costellata di bellissime sculture contemporanee, avvolta dal placido lago Michigan e sovrastata da giganteschi skyscrapers.

Alloggiavamo in un grandissimo hotel a cui si accedeva tramite una serie di ascensori che si aprivano in una gigantesca hall, affollata di turisti e uomini d'affari seduti ai tavolini dei vari bar, sotto la luce di una enorme vetrata affacciata sulle luci della città.
E fu proprio in quella hall dove avvenne un incontro quanto mai singolare e raro, ma soprattutto indimenticabile e prezioso per Christian!
Un membro del celebre gruppo dei Beach Boys era seduto proprio al pianoforte del piano bar del nostro albergo, solo, intento a canticchiare qualche brano, ignaro che lì vicino ci fosse un suo grandissimo ammiratore!

Era il fratello di Brian Wilson e Christian non esitò ad avvicinarsi a lui e a conversare in perfetto americano, stupendo lo stesso cantante della conoscenza approfondita che avesse un ragazzino di tutto il repertorio musicale di una band molto in voga negli anni '60.
Ma soprattutto Christian spiegò il perchè della loro decadenza, gli errori di conduzione del complesso, lo stop forzato dovuto alla droga di Brian "genio" del gruppo.
Ricordo che il fratello di Brian rimase così colpito e affascinato dall'argomento di Christian che trascorsero così tutta la serata cantando, suonando e parlando come vecchi amici; fu un bellissimo ed emozionante ricordo per me che ho avuto il privilegio di assistere a questo show molto privato e molto speciale.

Christian considerava Brian il più grande compositore degli anni '60, ed è stato un buon profeta se penso che nel 2004 era uscito un cd di Brian Wilson dal titolo "Smile" che la critica mondiale ha giudicato quale miglior disco dell'anno!!!

E' proprio vero che le persone speciali sono tali a loro insaputa!

Grazie Christian