Versione Stampabile Versione stampabile (pdf)
Testo originale inglese

Christian Cappelluti

Progetto «The Dream of Constance»

 

Progetto «The Dream of Constance » (1)

 

Missione:

Produrre un pezzo singolo ("Lemon Girl") e un album ("The Dream of Constance") che saranno lanciati negli USA nel 1998 (nel 1999 al più tardi).

Condicio Sine Qua Non:

Sarò il produttore artistico e l'arrangiatore dell'album; ciò significa che tutte le canzoni dovranno essere arrangiate ed eseguite secondo le mie direttive.

Fattori Chiave per il Successo della Missione:

Produzione di alta qualità (Studio, Strumentisti e Tecnico del Suono);

Massiccia diffusione radio;

Efficace e Mirata Campagna Promozionale;

Distribuzione capillare;

Realizzazione di un video.

Stato Attuale:

Ho prodotto un CD dimostrativo ben confezionato e di buona qualità che contiene:

1) una versione sviluppata ma non rifinita di "Lemon Girl" (credo che sia il miglior pezzo della raccolta);

2) le altre 14 canzoni che intendo inserire nell'album, in una versione da spartito. Anche se tutte le canzoni sono potenzialmente complete a livello di melodia, armonia e testo, potrebbe essere necessario di modificare qualcosa (modifiche che stimo nell'ordine del 5%).

Nota: mentre la versione semi-prodotta di "Lemon Girl", incisa sulla demo, evidenzia in modo efficace le potenzialità commerciali del prodotto rifinito, è probabile che le altre 14 canzoni, a causa dell'insufficiente livello di produzione (dovuto specificamente alla mancanza di una pista per le percussioni), possano essere adeguatamente apprezzate solo da un orecchio allenato; è quindi preferibile che l'ascolto di questi 14 pezzi sia accompagnato dalle mie spiegazioni riguardo a come penso di sviluppare gli arrangiamenti.

 

Obiettivi a Medio Termine:

Decidere come intraprendere praticamente la produzione del disco. Le due alternative principali sono:

1)Produrre da solo il disco.

Vantaggi: a) completa libertà artistica, b) margini elevatissimi sulle vendite, se sarò l'unico proprietario del master.

Svantaggi: a) investimento iniziale elevatissimo, b) sarà prevedibilmente difficile assicurarmi un buon contratto di promozione e distribuzione, essendo di fatto un produttore sconosciuto (anche se decido di far lavorare all'incisione musicisti di prim'ordine)

2) Coinvolgere un'altra persona, possibilmente una figura ben inserita nel mondo dell'industria musicale, come produttore esecutivo.

Vantaggi: a) questa persona potrebbe favorire un contratto con soggetti di grosso peso sulla scena musicale, b) un produttore di riconosciuta importanza attirerebbe l'attenzione delle case discografiche e dei consumatori finali sul mio progetto, c) dovrei sostenere personalmente costi di produzione molto più bassi.

Svantaggi: a) la mia libertà artistica potrebbe essere ridotta, b) minori utili a lungo termine sulle vendite del disco, se non sarò proprietario del master.

 

Attuali Possibili Partecipanti:

Kashif

Importante produttore californiano (Whitney Houston, George Benson, Kenny G., ecc.). L'ho incontrato di persona nel 1996, il Giorno del Ringraziamento. Kashif dice che la mia musica gli interessa. Lui e la sua segretaria mi hanno contattato 3 volte per chiedere materiale. Ho in mente di andare a Los Angeles appena possibile per incontrarlo. Potrebbe essere disposto a co-produrre il disco, se quello che gli farò ascoltare gli piacerà.

Max Pani

Produttore italiano di prim'ordine, figlio della più famosa cantante italiana di musica leggera, Mina, con la quale ho lavorato nell'estate del 1995; se decido di produrre in completa autonomia il disco, è disposto a farmi usare la sua sala d'incisione in Svizzera ad un prezzo speciale. Tuttavia, gli è indispensabile sapere con largo anticipo i miei piani.

 

Altri Possibili Partecipanti:

In effetti, altri professionisti dell'industria musicale si sono detti interessati a un coinvolgimento nel progetto, ma nessuno di questi ha una posizione di prestigio tale da indurmi a coinvolgerli al mio progetto.

Inoltre, altri operatori del settore hanno sentito parlare del mio progetto per interposta persona, e aspettano che mandi loro una copia della mia musica.

 

Una Cosa da Fare prima che Cominci la Produzione:

Scrivere completamente gli arrangiamenti delle mie canzoni, perché i musicisti che verranno ingaggiati le possano eseguire nel disco. Per questo ci vorranno 2 mesi di lavoro, forse 3.

 

Obiettivi a Breve Termine (entro due settimane da oggi):

Il "pezzo forte", l'anticipazione.

Mi occorre far stampare in Italia almeno 20 copie della demo di "Lemon Girl", da spedire negli USA. Nel frattempo, lavorerò giorno e notte alla produzione della confezione, che dovrà essere più attraente possibile. Poi spedirò questi CD singoli a tutti gli addetti ai lavori che potrò contattare, quindi studierò le loro risposte. Questa demo sarà il mio "pezzo forte".

 

Trasmissione dalla Radio del College.

Cercherò anche di far mandare in onda la canzone dalla radio di Wake Forest, e analizzerò le reazioni all'ascolto.

 

Lista di Decisioni Strategiche da Prendere:

Dove produrre il disco (Svizzera, USA, entrambi i paesi, ecc.)

Chi sarà il produttore esecutivo?

Chi deterrà i diritti editoriali delle mie canzone?

Posso stipulare un accordo di co-edizione?

È opportuno che io firmi un contratto discografico con una casa importante?

O potrei piuttosto lanciare un mio marchio?

È meglio ingaggiare ottimi strumentisti locali o personalità di livello internazionale?

Mi serve un manager fin da adesso?

Chi pagherà la promozione?

Chi pagherà la realizzazione dei CD?

Faccio bene a iscrivermi subito all'ASCAP o alla BMI?

Dovrei ingaggiare un arrangiatore professionale per l'orchestrazione dei fiati e degli archi?

Dovrei produrre una versione dimostrativa di tutte le canzoni?

Sarebbe il caso di far ascoltare la versione per piano e voce delle 14 canzoni?

Dovrei iniziare producendo un eccezionale singolo, e poi aspettare offerte per produrre l'album?

Il Regno Unito e la Germania vanno considerati come mercati primari?

Fino a che punto dovrei essere condizionato dal parere dei professionisti che interpellerò riguardo al potenziale commerciale della mia musica?

 

Progetto «The Dream of Constance » (2)

 

Stato Attuale:

1) la produzione del "pezzo forte" è stata ultimata (vedere rapporto precedente). 20 CD con la versione parzialmente arrangiata di "Lemon Girl" sono stati realizzati in Italia. Nelle due settimane scorse ho lavorato molto per arrivare a una presentazione di ottima qualità di questi CD, usando il software disponibile nel centro multimediale (Microsoft Publisher; Adobe Photoshp) e una stampante appena comperata (Epson Stylus 500). Ho anche usato l'ottima fotocopiatrice a colori Ricoh del Centro Servizi Universitari per ottenere le copie necessarie (30, per averne qualche copia di riserva), e una taglierina da legatoria che ho acquistato personalmente. Il costo unitario di produzione di questi singoli su CD è molto alto (la mia stima si aggira tra i 25 e i 30 dollari; questa cifra non tiene conto del tempo che ho dedicato al lavoro, ossia diverse ore per preparare tutto il necessario e poi 15-20 minuti per ogni CD). I singoli su CD vengono commercializzati a meno di 5 dollari. Tre copie di questi CD sono state già inviate a 1) Mina, per un parere professionale suo e di suo figlio Max Pani (vedere precedente rapporto); 2) un caro amico di mio padre che, la prossima settimana, porterà il CD al presidente della Warner-Chapel in Italia, che è suo amico; 3) David L. Burge, un miliardario americano cultore di musica, famoso per le sue pubblicazioni educative. L'ho conosciuto di persona in Svizzera durante le vacanze di Natale. Ha molti contatti nell'industria musicale. Altre copie stanno per essere spedite; vedere le sezioni che seguono.

2) Non ho potuto far diffondere la canzone dalla radio di Wake Forest, perché ho scoperto che trasmette quasi esclusivamente musica classica. Nel campus c'è anche una radio gestita da studenti, che si chiama Wake Radio, però può essere ascoltata solo all'interno del campus, via cavo. La diffusione sarebbe limitatissima.

3) La settimana scorsa, dopo aver trascritto la partitura con l'apparato informatico del laboratorio di musica, ho registrato "Lemon Girl" presso l'ente italiano che tutela i diritti d'autore (la SIAE). Se dovessi autorizzare un'emittente americana a trasmettere "Lemon Girl", avrei pieno potere sui diritti d'autore, purché renda nota la concessione di messa in onda alla SIAE. Tra l'altro, mi sembra che sia meglio per me aspettare prima di iscrivermi all'ASCAP o alla BMI, dato che prima dovrei ritirare la mia iscrizione dalla SIAE, e la procedura potrebbe portar via un certo tempo.

4) Altri 3 importanti contatti di cui potrei avvalermi, dei quali ho saputo solo da poco, sono 1) Barry Manilow, conosciuto tramite la sorella del professor Kairoff, 2) il figlio di Tony Bennet, che mi è stato presentato dallo stesso prof. Kairoff e 3) un giornalista americano specializzato in musica rock, che scrive sul Winston-Salem Journal, sempre attraverso Peter Kairoff. Sembra proprio che questo giornalista sia in contatto con le personalità più importanti dell'industria musicale.

5) Ho in programma di vedere Kashif (vedi rapporto precedente) il 15 e il 16 febbraio, per valutare quanto, e quanto seriamente, sia interessato alla mia musica. Intanto, ho cercato di sapere qualcosa sulla reputazione di Kashif dal professor Brian Goerlick del dipartimento di musica (il fratello del professor Goerlick, Kenny, è un musicista che ha venduto milioni di copie, il cui primo album è stato prodotto da Kashif). Le sue informazioni sono state largamente positive.

6) Mi è stato chiesto di suonare "Lemon Girl" alla Wake Forest, per la festa del prof. Bill Hottinger. C'erano una sessantina di persone (età media 45 anni) e le loro reazioni sono state molto positive. Nei giorni successivi sono stato fermato continuamente da persone che erano alla festa e volevano ancora congratularsi con me. Comunque, devo fare altri test di mercato su un pubblico più giovane.

7) Ho edito 3 copie di tutti i testi delle canzoni dell'album.

 

Obiettivi a Medio Termine:

Rispetto al precedente rapporto, mi sento più propenso alla seconda opzione. Credo che quello che in definitiva sia necessario fare è un contratto discografico. Ottenere un buon contratto con una casa affermata sarà il mio obiettivo a medio termine. Anche in questo caso, Kashif potrebbe essere la persona più adatta ad aiutarmi. Il nostro incontro, tra due settimane, potrebbe rivelarsi estremamente importante.

 

Obiettivi a Breve Termine (entro due settimane da oggi):

1) Una nota biografica

Penso che sarebbe molto utile accompagnare la demo di "Lemon Girl" con un'accurata nota biografica relativa alla mia formazione musicale, ai risultati che ho raggiunto e alle mie capacità. Ho in programma di cominciare questo lavoro appena possibile (sto aspettando lo sviluppo di un CD fotografico Kodak che contenga mie immagini recenti da aggiungere a questa presentazione).

2) Diffusione radiofonica di "Lemon Girl"

Sono disposto a concedere ad una qualsiasi emittente la messa in onda di "Lemon Girl", per farla sentire via radio e saggiare le reazioni del pubblico. Penso anche che questo sarebbe il momento buono per far ascoltare la canzone all'amico del professor Isbister e chiedergli qualche consiglio.

3) Incontro con il giornalista che cura la rubrica di musica rock sul Winston-Salem Journal

Il professor Kairoff potrà aiutarmi a organizzarlo.

4) Altri test di mercato su adolescenti e ventenni

Penso che forse potrebbe essere utile, a questo scopo, far trasmettere "Lemon Girl" via cavo alla Wake Radio.

5) Spedire il CD di "Lemon Girl" a Barry Manilow e al figlio di Tony Bennet

Appena la mia nota biografica sarà pronta.

6) Successivo contatto con Mina, Max Pani, David Burge e il presidente della Warner-Chapel Italia

7) Incontro con Teresa Radomsky, cantante professionista e insegnante alla Wake Forest University, per avere un parere sul mio modo di cantare

Questo incontro ha un valore propriamente artistico, e non è direttamente collegato al mio progetto di lancio discografico.

8) Leggere il Libro di Kashif e prepararmi all'incontro

In questo momento direi che Kashif è la persona più importante, interessata alla mia musica, nonché quella che potrebbe meglio aiutarmi. Il nostro incontro tra il 15 e il 16 febbraio sarà importantissimo per definire l'indirizzo che darò, nell'immediato futuro, al progetto "The Dream of Constance".

 

Progetto «The Dream of Constance » (3)

 

Stato Attuale:

1) La mia nota biografica (vedi rapporto precedente) è stata edita, e potrà essere usato d'ora in poi per accompagnare la versione demo di "Lemon Girl".

2) Tra i fatti più recenti, c'è l'incontro con Alan, un amico del professor Isbister, che lavora nell'industria discografica da più di trent'anni. Ha fatto apprezzamenti molto incoraggianti e, soprattutto, ha parlato dei suoi contatti con il produttore di grandi star, Narada Michael Walden. Farò avere al più presto ad Alan una copia di "Lemon Girl" (e una copia della mia nota biografica appena edita) in modo tale da consentire, almeno spero, a Walden di ascoltare il pezzo. Inoltre, Alan cercherà anche di organizzare un incontro con suo figlio, che è nell'industria musicale, quando io sarò a Los Angeles. Anche se il figlio lavora per una piccola casa canadese indipendente (non è il tipo di azienda che sto cercando), la sua esperienza nell'industria musicale può essere per me quanto mai preziosa. Un terzo contatto che mi ha procurato l'amico del professor Isbister è quello con un consulente legale dell'industria dello spettacolo di New York. Prima o poi uno di questi tornerà utile.

3) Lunedì 10 febbraio un amico di mio padre incontrerà il presidente della Warner-Chapel Italiana, che è suo intimo amico, per fargli ascoltare la demo di "Lemon Girl".

4) Martedì partirò per Los Angeles e nel week-end incontrerò Kashif.

5) Ho contattato la Wake Radio. Sarebbero felicissimi di trasmettere "Lemon Girl".

Comunque, sarebbe del tutto inutile, dato che attualmente l'ascolto di Wake Radio è zero.

6) Ho incontrato Teresa Radomsky (vedere precedente rapporto) ed ho ricevuto da lei apprezzamenti positivi sullo stile del mio canto.

 

Obiettivi a Medio Termine:

Il mio obiettivo a medio termine è abbastanza chiaro, a questo punto. Mi occorre un contratto discografico con una casa di prestigio. Non un contratto qualsiasi, un buon contratto. Anche se ho un'idea di massima di come dovrebbe essere un buon contratto, aspetterò in ogni caso di averne uno potenziale prima di approfondire i dettagli. Se potessi contattare Narada Michael Walden sarebbe fantastico. Effettivamente, è più importante di Kashif.

 

Obiettivi a Breve Termine:

1) Ricavare il massimo dall'incontro con Kashif. Questa è la mia principale preoccupazione nell'immediato (vedi sezione successiva).

2) Fare in modo che Narada Michael Walden ascolti la demo di "Lemon Girl".

3) Incontro con il giornalista rock del Winston-Salem Journal.

4) Spedire i CD di "Lemon Girl" a Barry Manilow e al figlio di Tony Bennet .

5) Contatto, successivo all'ascolto, con il presidente della Warner-Chapel, Italia.

 

Preparazione all'incontro con Kashif:

Ho due opzioni di fondo, riguardo al mio atteggiamento nell'incontro con Kashif:

1) Atteggiamento 1: "... la mia situazione è questa, questa è la mia musica, come mi può essere d'aiuto?"

Questo è senza dubbio l'approccio meno aggressivo.

2) Atteggiamento 2 : " ...mi creda, sono uno che vale. Partecipando alla mia carriera, anche lei ci guadagnerà di sicuro".

Questo è decisamente l'approccio più aggressivo. Penso che l'atteggiamento giusto si collochi da qualche parte tra questi due estremi, ma forse più vicino al secondo. Le mie armi, ossia quei fattori che rendono un impegno con me "un buon affare", sono: a) ho uno stile che piace a un vasto mercato; b) sono compositore, arrangiatore, produttore ed esecutore; c) so essere professionale e darò sempre il meglio (questo significa che sono pronto ad andare in tournèe e a fare tutto quello che serve per far progredire la mia carriera di musicista. Ciò significa anche che non sono eccentrico come molti altri artisti. In breve, tutto quello che m'interessa è produrre e vendere la miglior musica possibile); infine d) ho 21 anni, e ho in mente di fare musica per il resto della vita, il che significa che rappresento un importante investimento a lungo termine per qualsiasi casa discografica, con la quale dovessi impegnarmi.

 

Quello che Kashif può fare per me:

Sono sostanzialmente due i ruoli che posso chiedere a Kashif di assumere per me:

Agente: posso chiedere a Kashif (eventualmente ingaggiandolo) di rappresentarmi e aiutarmi a ottenere un contratto discografico.

Produttore esecutivo / Produttore: in tal caso, Kashif interverrebbe finanziariamente nella mia raccolta. Ma 1) mi lascerebbe piena libertà nell'arrangiamento dei brani? E 2) gli interessa produrre un disco pop/rock invece di un disco rhythm and blues?

Ottenere la sua collaborazione, in uno di questi due ruoli, sarebbe decisamente un gran risultato.

 

Cosa devo fare per Kashif?

Indipendentemente dalle sue reazioni, devo fare in modo che Kashif ascolti "Lemon Girl" e TUTTE le altre canzoni di "The Dream of Constance", accompagnando l'ascolto con le mie spiegazioni, quanto più chiare possibile, su come saranno le produzioni una volta ultimate. Questo è il solo modo che ho per impressionare favorevolmente Kashif con la mia "visione musicale" e con il contenuto di tutto il progetto che ritengo di alta qualità artistica.

 

Progetto «The Dream of Constance » (4)

 

Stato Attuale:

1) In seguito al mio incontro col produttore musicale Kashif, i miei piani a medio termine per il progetto sono cambiati. Kashif mi ha suggerito di produrre i master di 4 canzoni e di usarli per negoziare un contratto discografico. Ha detto che se desidero un contratto discografico che includa la produzione, è bene che io dia possibilità alla casa discografica di saggiare le mie capacità di produttore. Ha aggiunto che persino i discografici più esperti non hanno di solito un orecchio capace di cogliere tutto il potenziale d'impatto di una canzone da una semplice versione dimostrativa per piano e voce. Mi ha fatto capire che se potrò fargli avere le 4 migliori canzoni in una versione completa, sarà lieto di essere il mio agente per negoziare un contratto discografico con le case più importanti. Kashif ha accennato che tra le canzoni che ha ascoltato ce ne sono almeno 5 o 6 che si candidano egregiamente alla produzione definitiva. Tuttavia, dato che voglio che tutte e quattro le canzoni fungano da singoli di punta, penso che sarebbe meglio se scegliessi solo due pezzi dal CD dimostrativo "The Dream of Constance" così com'è oggi (cioè "Lemon Girl" e "Jealous"), e prendessi le altre due dalle selezioni che avevo cominciato a fare per un possibile secondo album. Farò così perché sono deciso a presentare il materiale migliore che, per dirla con le parole di Kashif, non lasci all'ascoltatore altra scelta che comprare il disco. Per questa ragione ho già modificato parti del testo e della musica di "Lemon Girl", e sono molto soddisfatto del risultato. Credo che adesso la canzone sia molto più bella.

2) Il mio incontro con David Shaw è stato molto proficuo. Approva i progetti che ho per la mia carriera e, cosa più importante, mi ha dato il numero di telefono di un suo amico, che è un affermato consulente legale dell'industria dello spettacolo a New York. Inoltre questo suo amico, che si chiama Peter Balestrieri, è in contatto con Donald Passman, uno dei più famosi consulenti legali dello spettacolo.

 

Obiettivi a Medio Termine:

I miei obiettivi a medio termine sono questi: cercherò di completare al più presto la musica, i testi e gli arrangiamenti delle 4 canzoni prescelte (una canzone è fatta solo al 20%, le altre sono relativamente ultimate). Subito dopo la laurea, rientrerò in Italia e registrerò una versione dimostrativa della produzione finale dei 4 pezzi. Verso la seconda settimana di giugno incontrerò di nuovo Kashif a Los Angeles, per avere la sua approvazione prima di avviare la produzione definitiva. Prima di vedere Kashif, vorrei consultarmi con Sheila Davis, che è tra i critici musicali e tra i parolieri più stimati del mondo. Abita a New York, e mi sono già messo in contatto con lei. Inoltre, penso che potrei approfittare del fatto di stare a New York per incontrare Patrick Balestrieri. Sto cominciando a considerare seriamente la possibilità di realizzare i 4 master in California per due ottimi motivi: 1) Kashif si è offerto spontaneamente di aiutarmi a trovare lo studio e i migliori strumentisti, se decido di incidere quelle due canzoni a Los Angeles; 2) Considerato lo stile delle 4 canzoni, penso che uno studio americano sia più appropriato (3 pezzi tendono a un rock di gusto americano, e il gruppo dovrebbe essere composto di due chitarre, basso, batteria, tastiere e sax).

 

Obiettivi a Breve Termine:

1) Lavorare alle 4 canzoni (scrivere musica, testi e arrangiamenti nel modo migliore possibile).

Attualmente questa è la mia principale preoccupazione.

2) Leggere altri libri sull'industria musicale.

3) Organizzare un incontro con il giornalista del Winston-Salem Journal.

4) Spedire i CD di "Lemon Girl" a Barry Manilow e al figlio di Tony Bennet.

5) Contatto, in seguito all'ascolto, con il presidente della Warner-Chapel Italia.

 

Progetto «The Dream of Constance » (5)

 

Contatti da sviluppare (per la prossima settimana):

1) Incontro, successivo all'ascolto, con Narada Michael Walden.

2) Incontro, successivo all'ascolto, con Manilow e Bennet.

3) Organizzare un incontro con il giornalista della rubrica musicale del Winston-Salem Journal.

4) Sentire Patrick Balestrieri e se possibile organizzare un incontro a New York per consultarmi con lui.

5) Reperire il numero di telefono di Andrea Baggio (tastierista e arrangiatore italiano). Penso che la sua assistenza sarebbe utile nella preparazione della demo degli arrangiamenti nel periodo maggio/giugno.

 

Lavoro di Composizione (per la prossima settimana):

Completare e rivedere i testi di "Lemon Girl", "Do You Really Wanna Love Me?" e di "Jealous".

 

Libri letti nel semestre (finiti):

1) Kashif, All you need to know about the music industry;

2) George Martin, Making music ;

3) Donald Passman, All you need to know about the music business;

4) Alan Siegel, Breaking into the music business;

5) Dan Kimpel, Networking in the music business;

6) Billboard Magazine, settimanale.

 

Letture in corso:

1) Wayne Wadhams, Sound advice. The musician's guide to the record industry;

2) Jim Clevo, Networking in the music industry;

3) Jay Josefs, Writing music for hit songs ;

4) M. William Krasilovsky, Sidney Shemel, This business of music;

5) Billboard Magazine, settimanale.

 

Il Progetto «The Dream of Constance »

 

Conclusioni:

Il progetto "The Dream of Constance", condotto con il professor David Isbister, è stato la più interessante, impegnativa e fruttuosa attività di studio del mio curriculum di gestione e organizzazione aziendale, all'Università di Wake Forest. Più di qualsiasi altro corso seguito al college, questo progetto facoltativo ha avuto un fortissimo impatto sulla mia carriera professionale; le conoscenze acquisite e le esperienze fatte con questo lavoro si dimostreranno quanto mai utili alla mia attività musicale, e questo non solo nell'immediato, ma anche in futuro.

 

Cosa ho ottenuto dal progetto:

1. Una chiara visione della struttura dell'industria musicale. Ora so quali sono i protagonisti principali, chi detiene il potere, in che modo sta cambiando e dove questa industria sta andando.

2. Una chiara visione del mio ruolo nell'industria musicale. Ora so quali sono le mie capacità, e quanto sono apprezzate sul mercato.

3. Una maggiore familiarità col modo di condurre gli affari nell'industria musicale; ora conosco molto bene tutti i "ferri del mestiere", come i contratti discografici, le presentazioni dimostrative su CD, l'editoria musicale, i contratti di produzione, ecc.

4. Qual è la strada verso il successo come autore ed esecutore di canzoni; quali sono i passi da fare, cosa mi può essere d'aiuto e quali rischi sarebbero da evitare.

5. La cura dei contatti con persone impegnate nell'industria musicale che potranno aiutarmi a raggiungere i miei obiettivi professionali. Durante lo svolgimento del progetto, ho allacciato rapporti con molte persone che potranno incidere profondamente sulla mia futura carriera musicale. Tra queste figurano Kashif (produttore), Patrick Balestrieri e Donald Passman (consulenti legali di imprese dello spettacolo), David Shaw (esperto di marketing) e Andrea Baggio (tastierista, produttore, insegnante di musica e autore di libri didattici italiani).

 

Alcune cose da fare prima della laurea:

1. Fare delle foto per David L. Burge. Io sosterrò il suo prodotto (un corso per l'allenamento dell'orecchio musicale) e lui, in cambio, farà pubblicità al mio album in uscita. La mia foto apparirà per diversi mesi su tutte le pubblicazioni musicali americane che contano. Quest'occasione è arrivata del tutto inaspettata, e penso che farò bene a coglierla.

2. Un'intervista e, se possibile, un articolo per il Winston-Salem Journal. Anche questa sarà una pubblicità preziosa per me, e l'articolo potrebbe anche far parte della nota biografica che fra qualche mese manderò alle case discografiche.

 

Piano per i prossimi sei mesi:

(Vedi precedente rapporto). Rientrerò in Italia subito dopo la laurea e realizzerò una demo della produzione definitiva delle 4 canzoni. I musicisti italiani miei amici e Andrea Baggio mi assisteranno in questa fase del lavoro. Quando la demo sarà completata andrò a New York per piazzare il nastro presso case importanti con l'aiuto di Patrick Balestrieri. Anche Sheila Davis potrà aiutarmi con le sue critiche costruttive. Poi andrò a Los Angeles e incontrerò Kashif per iniziare la produzione definitiva dei quattro master. Ultimata la produzione, concentrerò i miei sforzi sulla negoziazione di quello che tecnicamente è chiamato un "acquisto di un master di produzione indipendente" con una casa discografica importante. Penso alla Warner Music o alla BMG (Arista), e intendo avviare la mia casa discografica tra un anno, conservando, in questo modo, i diritti d'autore delle mie canzoni. Dopo aver letto tanti libri sull'industria musicale (vedi il rapporto precedente), sono convinto di sapere abbastanza sul funzionamento dell'editoria musicale da poter avviare una compagnia di mia proprietà. Tuttavia, preferirei stabilire un accordo di edizione in partecipazione con un discografico importante (penso, in particolare a Warner-Chappell, nella quale ho già ottimi contatti). Inoltre non sarà un problema ottenere un contratto discografico se le mie canzoni avranno le qualità giuste. In questo momento il mio obiettivo è di scrivere e produrre materiale tanto valido da attirare subito l'interesse delle grandi case discografiche.