Dagli anni dell'adolescenza in poi, la vita di Christian è un vortice di avvenimenti, sia per quanto riguarda la sfera privata sia per ciò che coinvolge la sua carriera artistica. Di solito ci si aspetta che un artista tenda a trascurare gli studi accademici, ma nel caso di Christian non è così. Semmai, è vero il contrario. Un itinerario lusinghiero che lo porta a laurearsi con il massimo dei voti in appena tre anni (con un corollario di borse di studio) s'intreccia con una sempre più intensa ricerca di un proprio spazio nel panorama musicale più implacabile del mondo, quello americano. Christian si sente di casa, in America. Sembra quasi che le sue vere radici siano lì, e non in Italia. Osserva il figlio di Mina, Massimiliano Pani:

"Christian si sentiva tagliato per il mercato americano, ed era in America che voleva cogliere il successo".

Tuttavia, prima di riuscire a strappare un contratto con una delle personalità più influenti del mondo musicale negli Stati Uniti, l'avvocato Owen Sloane, proprio un mese prima della sua morte prematura, Christian sa inserirsi anche nell'ambiente musicale italiano, lavorando a fianco di Mina per il CD Pappa di latte uscito nel 1995 (un'esperienza che porterà i due a fare amicizia) e con il complesso dei Pooh per una loro tournée. Christian accompagna il celebre complesso quando ha appena 18 anni, nel '93.

Indietro - HomeAvanti