Scrivi un nuovo messaggio sul guestbook

 
 
 
 
 
 
 
I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Ci riserviamo il diritto di modificare, cancellare o non pubblicare voci.
99 entries.
Federica Annunziata from Potenza wrote on 11/08/2020 at 10:13:
Un pensiero speciale in questi giorni per Christian e i suoi genitori.
Continuo a sentirlo vicino a me e ringrazio il Signore!
Giulia Baselica from La Spezia wrote on 09/08/2020 at 09:39:
La dolcezza e l'umanità santa di Christian ci guidano e ci accompagnano, ci confortano nei momenti difficili. Christian ci aiuta a trovare un senso nella gioia e nella bellezza della vita, nel dolore e nelle prove che dobbiamo affrontare e ci rivela, in ogni momento, la grandezza e la purezza dell'amore.
Vi abbraccio forte, carissimi Adriana e Franco, con gratitudine profonda, per avermni fatto conoscere il vostro meraviglioso figlio.
Don Vito e Don Domenico from Foggia wrote on 07/08/2020 at 11:09:
Eccoci a voi, caro Franco e cara Adriana,
la ricorrenza annuale del 9 agosto, di umana mestizia vissuta per l'incolmabile perdita, e il non-vivo, visibile, viso del vostro CHRISTIAN, ci fa partecipi dei vostri teneri sentimenti, sicuramente illuminati dalla vostra salda FEDE cristiana nell'immortalità della eterna gioia per CHRISTIAN.
Eccoci, dunque, a voi vicino.....simpatia amichevole.....partecipazione ideale.....ricordi cordiali.....,ma soprattutto il nostro suffragio orante e sacerdotale, si avvicendano nel nostro animo.
Come "sempre" Dio vi rinnovi la sua sublime consolazione.
Don Vito Mandarano F.D.P.
Don Domenico Pucinischi F.D.P.
Santuario Madre di Dio Incoronata - Foggia
Carmelitane Scalze from Tolentino wrote on 07/08/2020 at 09:53:
Carissimi Adriana e Franco,
si avvicina il giorno della nascita al Cielo di Christian: insieme a voi lo ricordiamo e preghiamo che la sua breve vita continui ad essere per molti altri giovani stimolo all'impegno nella ricerca del bene,del vero, del bello.
Fraternamente unite nel Signore.
Le Carmelitane scalze di Tolentino
Padre Michele from Paravati (Vibo Valentia) wrote on 14/05/2020 at 16:28:
Grandi cose ha fatto il Signore.....perchè ha visto la vostra umile, dignitosa e nascosta generosità a servizio delle nuove generazioni e a testimonianza del bene possibile, quando a muoverlo è una motivazione alta.
Sicuramente anche questo premio è un fiore deposto sulla tomba di Christian e una lode che lui eleva in cielo a Dio Padre perchè continui a benedire Voi e l'opera.
Un abbraccio
P. Michele
Mario Leocata from Roma wrote on 13/05/2020 at 13:38:
Preg.mi Coniugi Cappelluti,
i miei più partecipi e personali complimenti per il prestigioso riconoscimento europeo al Chris Cappell College. E' il meritato risultato del Vostro impegno eccezionale nella quantità e nella qualità, ed essendo Vostro sincero e affettuoso amico, ne sono orgoglioso.
Con i più distinti e cordiali saluti
Mario Leocata
Laura Ciani from Bellegra (Roma) wrote on 30/04/2020 at 14:20:
Il Chris Cappell College viaggia da tempo in tutto il mondo ed è sempre all'avanguardia, precorre i tempi ed è sempre un vulcano di idee.
Fiera ed onorata di conoscere i due grandi Adriana e Franco, artefici di tutto questo.
Laura Ciani from Bellegra (Roma) wrote on 08/04/2020 at 14:19:
W IL CHRIS CAPPELL
W LA MUSICA CHE CI ACCOMPAGNA FORTUNATAMENTE, CI PROTEGGE IN QUESTO DRAMMATICO MOMENTO CHE STIAMO VIVENDO
BRAVISSIMI TUTTI I RAGAZZI, COMPLIMENTI, NON E' FACILE SUONARE A DISTANZA
Laura Ciani from Bellegra wrote on 12/02/2020 at 22:43:
La radio è un mezzo vicinissimo ai giovani e permette loro di esprimersi e di diffondere la musica e le idee. BRAVISSIMI!!!!!!!!
William Smith from U.S.A. wrote on 21/01/2020 at 22:29:
Un omaggio a Christian Cappelluti

Nel 1998, mentre stava viaggiando in Scozia, Christian è venuto improvvisamente a mancare.
La storia della sua "straordinaria" morte, l'insolita serenità con la quale egli ha accettato il fatto che la vita stava per abbandonarlo, è già diventata leggenda.
Non voleva certo morire, aveva appena 22 anni, aveva già firmato il suo primo contratto discografico, tuttavia non aveva paura. Era, sembrerebbe, al momento della morte, quasi felice.
Speriamo ancora di scoprire la ragione della sua strana sicurezza durante l'estremo momento. Abbiamo disperatamente bisogno di questa risposta.

Christian ha composto circa 100 canzoni cominciando all'età di 12 anni. Le immagini che ricorrono più frequentemente sono la luce del sole e il volare, ma il tema più comune è naturalmente l'amore, che secondo le testimonianze dei suoi amici, fu la forza primaria che lo teneva attaccato alla terra. Spesso si riferiva anche ad un "luogo", ad un rifugio, ad un passato, ad un modo di essere.
Molto spesso i riferimenti sono vaghi e fuggevoli. Ma in una delle sue ultime canzoni egli parla di voler tornare al "luogo", "al luogo al quale io appartengo, al luogo dove io mi sento forte, al luogo dove nulla è sbagliato"....
Un ultimo fatto straordinario: la musica delle sue canzoni gli veniva in mente durante la notte mentre dormiva e sognava. Descrisse questo fenomeno in diverse occasioni su alcuni documenti scritti.
Christian letteralmente sognava in musica. Pertanto le sue canzoni sono sogni nel vero senso della parola. Usava scrivere la maggior parte della sua musica nelle primissime ore del mattino in modo da preservare l'ispirazione.

Quando Christian si recò negli Stati Uniti, scoprì l'affinità che aveva con la natura. Per tre anni, nel North Carolina, era solito recarsi giornalmente nel bosco, generalmente nelle prime ore del mattino, rimanendo lì per diverse ore, osservando, ascoltando,pensando.
Nulla è noto dei suoi pensieri mentre era nel bosco, o che tipo di rivelazioni potesse avere. Ma fu all'incirca in quel periodo che divenne vegetariano, nella ricerca continua della purezza umana.

Christian apparentemente viveva per la sua musica, del perfezionamento delle sue canzoni, dell'ambizione di diventare un musicista di successo per poter trasmettere soprattutto ai giovani i suoi straordinari messaggi.