Scrivi un nuovo messaggio sul guestbook

 
 
 
 
 
 
 
I campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Ci riserviamo il diritto di modificare, cancellare o non pubblicare voci.
80 entries.
William Smith from U.S.A. wrote on 21/01/2020 at 22:29:
Un omaggio a Christian Cappelluti

Nel 1998, mentre stava viaggiando in Scozia, Christian è venuto improvvisamente a mancare.
La storia della sua "straordinaria" morte, l'insolita serenità con la quale egli ha accettato il fatto che la vita stava per abbandonarlo, è già diventata leggenda.
Non voleva certo morire, aveva appena 22 anni, aveva già firmato il suo primo contratto discografico, tuttavia non aveva paura. Era, sembrerebbe, al momento della morte, quasi felice.
Speriamo ancora di scoprire la ragione della sua strana sicurezza durante l'estremo momento. Abbiamo disperatamente bisogno di questa risposta.

Christian ha composto circa 100 canzoni cominciando all'età di 12 anni. Le immagini che ricorrono più frequentemente sono la luce del sole e il volare, ma il tema più comune è naturalmente l'amore, che secondo le testimonianze dei suoi amici, fu la forza primaria che lo teneva attaccato alla terra. Spesso si riferiva anche ad un "luogo", ad un rifugio, ad un passato, ad un modo di essere.
Molto spesso i riferimenti sono vaghi e fuggevoli. Ma in una delle sue ultime canzoni egli parla di voler tornare al "luogo", "al luogo al quale io appartengo, al luogo dove io mi sento forte, al luogo dove nulla è sbagliato"....
Un ultimo fatto straordinario: la musica delle sue canzoni gli veniva in mente durante la notte mentre dormiva e sognava. Descrisse questo fenomeno in diverse occasioni su alcuni documenti scritti.
Christian letteralmente sognava in musica. Pertanto le sue canzoni sono sogni nel vero senso della parola. Usava scrivere la maggior parte della sua musica nelle primissime ore del mattino in modo da preservare l'ispirazione.

Quando Christian si recò negli Stati Uniti, scoprì l'affinità che aveva con la natura. Per tre anni, nel North Carolina, era solito recarsi giornalmente nel bosco, generalmente nelle prime ore del mattino, rimanendo lì per diverse ore, osservando, ascoltando,pensando.
Nulla è noto dei suoi pensieri mentre era nel bosco, o che tipo di rivelazioni potesse avere. Ma fu all'incirca in quel periodo che divenne vegetariano, nella ricerca continua della purezza umana.

Christian apparentemente viveva per la sua musica, del perfezionamento delle sue canzoni, dell'ambizione di diventare un musicista di successo per poter trasmettere soprattutto ai giovani i suoi straordinari messaggi.
Lucia from Roma wrote on 22/12/2019 at 15:43:
Ho sentito sul sito di Christian le sue canzoni..... mi sono commossa! Una voce e un talento fuori dal comune. Solo la fede può darvi la pace e la serenità per questo vostro figlio che ormai è familiare anche a me. Buon Natale a voi e immensamente grata per il progetto di Chris Cappell.
Raffaella from Roma wrote on 30/09/2019 at 14:00:
Benchè giovanissimo, Christian ha meritato con il suo talento apprezzamenti e plauso dagli addetti ai lavori e se non avesse incontrato sorella morte sulla sua strada sarebbe stato un genio in più sulla terra.
Laura Ciani from Bellegra wrote on 25/09/2019 at 13:23:
Che vulcano di novità e di gioia il Chris Cappell!!! Sempre in febbrile attività, quanti giovani talenti e quanti concerti, spettacoli, ricerche, scoperte..... Grazie, grazie, grazie Adriana e Franco, siete genitori instancabili.
Un calorosissimo abbraccio!!!
Mark and Mary from North Carolina (USA) wrote on 08/09/2019 at 20:48:
Remembering dear Christian and all the joy he brought. Peace, blessings and love.
Flavia Ferroni from Roma wrote on 22/08/2019 at 14:28:
Una bella lettera, che ha evocato in me un tenero ricordo di un'estate ad Anzio.....quasi trent'anni fa!: un gruppetto di amici e una chitarra, una cena da Alceste e la Riviera Zanardelli, tante risate e dolci sentimenti. Ciao Christian!
Jacopo from Anzio wrote on 17/08/2019 at 07:37:
In questo giorno mi sono trovato a pensarti, Christian. Sarà perché è il tuo compleanno, sarà perché sono ad Anzio e ho studiato al Chris Cappell College (ormai tanti anni fa, purtroppo!), sarà perché ho da poco finito di rileggere la tua biografia, ma riesco quasi a vederti da bambino su queste spiagge o sul terrazzo di casa intento, in questo giorno, a soffiare sulle candeline.
Mi chiedo spesso quali traguardi avresti raggiunto, così ricco di talento e voglia di fare. Il destino che ci ha negato di vedere quella - a mio avviso sicura - realizzazione ci ha comunque compensati spargendo copiosi i doni che l'amore che hai predicato durante la tua vita ha portato a tutti noi dopo la tua prematura scomparsa.
Senza dilungarmi in inutili discorsi dico solo tanti auguri, Christian e dal più profondo del cuore... Grazie di tutto!
Giulia from La Spezia wrote on 09/08/2019 at 11:20:
La dolcezza del sorriso di Christian illumina il nostro tempo e ci conforta. Ci unisce nel suo amore, da ragione del nostro esistere e al nostro quotidiano dona l'unico senso possibile.
Vi abbraccio forte forte, carissimi Adriana e Franco...
Don Vito e Don Domenico from Foggia wrote on 09/08/2019 at 09:46:
AD ADRIANA E FRANCO CAPPELLUTI - OGGI 9 AGOSTO

Esprimendovi, con amicizia sincera, la nostra simpatia e gratitudine, ancora perenne, siamo a voi vicini per condividere i sentimenti gravi e misteriosi per questo anniversario del vostro figlio CHRISTIAN. Mistero certo di lutto e di consolazione cristiana.
Siamo noi, D. Vito Mandarano e D. Domenico Pucinischi.
Ci troviamo nella stessa Comunità religiosa Orionina del Santuario MADRE DI DIO INCORONATA di Foggia.
Alla preghiera di suffragio, come sempre, uniamo il ricordo vivo ed attuale del ringraziamento nostro per voi.
Auguriamo a voi, cara Adriana e caro Franco, di vedere risplendere sul volto giovane di tanti studenti del liceo CHRIS CAPPELL COLLEGE di Anzio, il prolungamento ilare, sempre in crescita, della vostra maternità/paternità benefica, feconda di bontà e di cultura, al passo con i tempi odierni.
Andrea from Roma wrote on 31/07/2019 at 21:17:
"Tema di Luna" di Chris Cappell
Meravigliosa melodia che suscita emozioni sulle dolci note che ti lasciano andare sospeso nel vuoto e poi ti sorreggono per accompagnarti verso la dama più bella, che ogni uomo in ogni epoca ha desiderato raggiungere, la Luna.....