"Nel volgermi indietro ricordo tracce passate, la cui linea mi sorpassa in avanti, come quando le domande di Christian non erano fatte per sapere, ma per verificare che fosse giusta la conclusione cui era pervenuto da solo".

Francesco Mocci, professore di Filosofia all'Istituto Massimo di Roma.

Indietro - HomeAvanti